Galleria Vittoria, ci vorranno 8 settimane per completare i lavori: non sisa quando inizieranno

La galleria Vittoria è ancora chiusa e non si sa quando riaprirà. Il tratto di strada, fondamentale per la viabilità della città di Napoli perchè collega Napoli Est con Napoli Ovest e viceversa, è chiuso da quasi un anno. Il comune di Napoli, dopo il parziale distacco del cornicione della galleria il 24 Settembre 2020, si è subito attivato con sopralluoghi. Ma i lavori ancora non sono iniziati. Come riporta il Corriere del Mezzogiorno, non si sa ancora quando inizieranno i lavori. La galleria era infatti stata chiusa per motivi di sicurezza, aprendo altre vie al traffico per la città: tra queste è stata temporaneamente disattivata la zona a traffico limitato di Piazza Dante e la zona pedonale di Via Caracciolo.

Massimo Santoro, il direttore della sezione Pianificazione Urbanistica, ha detto che probabilmente i lavori dureranno otto mesi. Ciò nonostante, si pensa ad una parziale riapertura della galleria Vittoria, solo su una piccola tratta, dopo alcuni interventi. L’Anas, società che cura la manutenzione delle infrastrutture e della mobilità, apparteniene al gruppo Ferrovie dello Stato e si occuperà dei lavori di messa in sicurezza della galleria. Il progetto esecutivo è stato presentato al Comune circa un mese fa. Sarà coinvolta la società Acqua Bene Comune per evitare problemi idrici alla galleria.

Secondo i calcoli svolti dal Corriere del Mezzogiorno, le spese ammontano ormai ad un totale di oltre 240mila euro, tra interventi per la messa in sicurezza e per la redazione del progetto esecutivo.

Napoli e viabilità: il progetto di ripristino del lungomare

Nel frattempo, il comune di Napoli sta lavorando anche all’attuazione del progetto di riqualifica e ripristino del lungomare. La tratta che era stata spazzata via dal mare lo scorso 28 Dicembre, è ancora inagibile. Il punto cardine del progetto è la pista ciclabile. Ci saranno anche aree verdi ed aree di sosta, il tutto permettendo il transito dei veicoli autorizzati. La riqualifica del lungomare avverrà ad opera dall’R.T.P studio Discetti Servizi Integrati di Ingegneria e Tecno In S.p.A.

Potrebbe anche interessarti