Best Pizzeria 2021: “Da Attilio” alla Pignasecca è la migliore pizzeria del mondo

Napoli La pizzeria “Da Attilio” è la migliore pizzeria al mondo. Ad affermarlo sono i risultati del contest Best Avpn Pizzeria 2021, gara internazionale organizzata dall’Associazione verace pizza napoletana che ogni anno vede la partecipazione di pizzerie da 51 diversi paesi del mondo.

Attilio Bachetti si aggiudica dunque il Best Avpn Pizzeria-Member Awards, il nuovo titolo riservato ai pizzaioli affiliati. La pizzeria da Attilio, situata alla Pignasecca, è presente nel cuore di Napoli dal lontano 1938 ed è stata giudicata come migliore al mondo, nel 2021, dagli stessi pizzaioli che hanno votato da ogni angolo del mondo e da vari continenti.

Il titolo Best Avpn Pizzeria-Web Awards, invece, assegnato attraverso il voto di più di 70mila utenti da tutto il mondo, è andato alla pizzeria Pizzot° di Omsk, in Russia. Di proprietà di Aniello Beneduce, ha ricevuto più di 10mila preferenze in parte dalla Russia e in parte dalla natia Napoli. Seguono in seconda e terza posizione la pizzeria lituana Užupio Picerija di Federico Meschino, pizzaiolo originario di Itri (Latina) grazie al quale la vera pizza napoletana sta letteralmente spopolando a Vilnius, e la pizzeria spagnola Sciantusi della famiglia siciliana Palumbo con sede a Madrid.

“Ancora una volta la vera pizza napoletana – sottolinea Antonio Pace, presidente Avpn – dimostra tutto il suo fascino, stimolando curiosità e interesse da ogni parte del mondo. E i numeri della terza edizione del nostro contest ne rappresentano un’ulteriore conferma. Siamo orgogliosi di poter sventolare la bandiera partenopea sul Member Awards, con Attilio Bachetti della pizzeria da Attilio che, oltre ad essere un alto rappresentante pluripremiato della verace pizza napoletana nel mondo, è anche uno dei pizzaioli più apprezzati universalmente da tutti i colleghi per il suo instancabile lavoro dietro al banco, per il suo carattere schivo e per la sua capacità di saper conciliare l’amore per la tradizione alla capacità di sperimentare. Complimenti inoltre alle tre pizzerie straniere che hanno primeggiato nel Web Awards. A loro va soprattutto il merito di saper diffondere e difendere quotidianamente a livello internazionale la conoscenza dell’arte del pizzaiuolo napoletano, in linea con gli intenti e gli obiettivi di Avpn”.

Potrebbe anche interessarti