Chiaia, addio coprifuoco: la movida pronta a brindare tutta la notte

Chiaia movidaI “baretti di Chiaia” sono uno dei principali luoghi della movida napoletana. Una sfilza di locali, ristoranti e bar tutti vicini che in alcuni giorni vengono presi d’assalto dai clienti e impediscono persino di camminare tra i vicoli. Questo sarà l’ultimo weekend di zona gialla, da lunedì prossimo la Campania passerà in zona bianca e non ci saranno più coprifuoco per la gioia dei gestori – che in questo anno hanno sofferto – e per la tristezza dei residenti.

Chiaia – movida pronta a festeggiare

Alcuni locali della zona hanno addirittura organizzato un countdown, stile Capodanno, per brindare e festeggiare l’arrivo del 21 giugno: no il solstizio d’estate non c’entra, si brinda all’addio dei limiti d’orario. “Spritzeremo”, “artisti e sorprese” si legge sul volantino che circola sulle pagine Facebook in questi giorni. Volantino che è finito in mano anche ai residenti del posto che, tramite la pagina social “Comitato Chiaia Viva e Vivibile” ha espresso tutto il suo disaccordo.

L’annullamento del coprifuoco, la bella stagione, l’euforia dei ragazzi e dei gestori porterà certamente tanto caos tra i vicoletti, anche a notte inoltrata, cosa che non va di genio alle famiglie e ai lavoratori mattinieri della zona. “Vogliamo ricordare ai gestori ed ai clienti che anche in zona bianca rimane l’obbligo del distanziamento e quello di indossare le mascherine? Immaginiamo che le forze dell’ordine saranno opportunamente presenti e pronte a sanzionare tutti i comportamenti illegali.

Come spesso accade, anche questa volta un gestore dimentica che questa è una zona residenziale e non una landa desolata dove poter fare ciò che vogliono. Nessuno di noi residenti rimpiange nulla tranne l’aver perso completamente il proprio diritto alla vivibilità” – questa la protesta dei residenti.

Potrebbe anche interessarti