Covid, Premio Mediterraneo ai medici di Napoli: “Per l’impegno e la dedizione durante la pandemia”

La battaglia contro il covid non è ancora vinta del tutto e tante sono le vittime e i feriti che ci siamo lasciati alle spalle. Un anno e mezzo di dolore, lotta e sacrifici contro un nemico dapprima sconosciuto e diventato sempre più invadente nelle nostre vite.

Premio Mediterraneo ai medici di Napoli

In prima linea contro il virus ci sono stati sempre i medici, gli infermieri e tutti gli operatori sanitari che non si sono mai tirati indietro nonostante la paura e le infinite ore sotto ad una tuta. In Italia i decessi causa covid sono oltre 127mila e molti di questi sono proprio i medici che hanno messo a rischio la propria vita per salvare quella degli altri.

Proprio per onorare la loro memoria e ringraziarli per il lavoro svolto, ai medici di Napoli è stato assegnato il “Premio Mediterraneo 2021“. “Il premio viene consegnato per la dedizione e l’impegno profuso dei medici di Napoli e provincia durante la pandemia da COVID-19 salvando vite umane“, si legge nella motivazione.

Nessun medico ha mai aspirato a diventare eroe, tutti noi avremmo voluto non dover vivere il dolore e la tragedia di questa pandemia. Un’emergenza sanitaria senza precedenti che è costata vite umane e che ha segnato le nostre vite per sempre. Quello che ci è stato assegnato è un premio che ci onora, ma che ci ricorda anche quanto alto sia stato il prezzo del giuramento per tutti noi e per le nostre famiglie“. Queste le parole di Bruno Zuccarelli per commentare il Premio Mediterraneo “edizione speciale” 2021 assegnato per decisione delle giurie internazionali all’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri di Napoli e provincia.

Potrebbe anche interessarti