MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

Napoli, gru abbandonate rovinano il panorama: la ruggine potrebbe averle rese pericolose

gru san martinoNapoli I lavori sono fermi da anni, ma le gru restano lì ad arrugginirsi e girare su sé stesse quando tira vento. Le due strutture, oltre a deturpare i panorami da San Martino e da via Aniello Falcone, potrebbero essere pericolose proprio in quanto (almeno apparentemente) abbandonate. A segnalare questa situazione è Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori Collinari. Una segnalazione è stata inviata al Comune di Napoli.

“Nelle giornate ventose – afferma Capodanno – le torri di entrambe le gru oscillano paurosamente, mentre il lungo braccio gira su stesso, facendo ondulare il gancio che pende dallo stesso braccio. Viene anche espressa, visto che stanno lì esposte alle intemperie da anni, la preoccupazione che, proprio per l’azione del vento oltre che di altri agenti atmosferici, alcune parti delle gru potrebbero staccarsi cadendo rovinosamente a terra, con conseguenze immaginabili”.

Non solo le gru a rovinare il panorama di Napoli

Napoli, una città famosa per i panorami eppure spesso e volentieri decisamente rovinati dalla mano dell’uomo. Basti pensare al Jolly Hotel, costruito in modo da ostruire parte della vista sul mare e sul Vesuvio da corso Vittorio Emanuele, oppure ai lavori ancora una volta fantasma su Pizzofalcone. Tra ritardi, incuria, fondi annunciati e che poi non arrivano, problemi progettuali che emergono con ritardo, sono tantissime le cartoline della città negate ai visitatori ed ai napoletani stessi.

Potrebbe anche interessarti