Basta tragedie dal Ponte di San Rocco: installate le transenne di protezione

ponte di san rocco transenne (1)
Foto: Carlo D Restaino

Un primo, provvisorio, intervento per mettere fine alle tragedie dal ponte di San Rocco. Cinque giorni fa l’ultima vittima, un uomo che ha deciso di buttarsi di sotto, mentre il giorno prima alcuni residenti erano riusciti a salvare un ragazzo che pure aveva intenzione di suicidarsi lasciandosi cadere dallo stesso punto. Questi solo gli ultimi due casi, molto ravvicinati, ma il passato è tristemente ricco di episodi simili e dall’epilogo peggiore che possa esserci.

Questa mattina, per cercare di mettere un argine alla situazione, sono state collocate delle transenne di protezione dalla Napoli Servizi in attesa di un intervento risolutivo, quello richiesto a gran voce dai residenti e non solo.


Intanto sono stati organizzati due presidi sul ponte per gettare su una problematica annosa, nota, e mai affrontata realmente. Oggi, 4 ottobre, alle ore 16:30 è prevista la presenza dell’Arcivescovo Battaglia sul ponte di San Rocco mentre domani, martedì 5 ottobre alle ore 18:30, avrà luogo una fiaccolata ed ancora un presidio. Una presenza costante per far desistere da eventuali nuovi tentativi di suicidio.

L’intervento sul ponte è tuttavia solo un primo piccolo passo. Il grosso va fatto aiutando le persone, ascoltando i loro problemi e offrire una via d’uscita. Chiunque può avere pensieri di suicidio, la cosa fondamentale è non sottovalutarli né fingere di non averli. Per questo bisogna chiedere aiuto, ai propri familiari, amici o affidarsi ad esperti come Telefono Amico. Inoltre è possibile far riferimento agli psicologi presenti nelle Asl della Regione Campania.

Potrebbe anche interessarti