Napoli, picchia selvaggiamente la moglie mentre guida: poi la scaraventa fuori dall’auto

Napoli picchia la moglie mentre guida. Scaraventata fuori, chiede aiuto ai Carabinieri. 41enne in manette.

Ennesimo episodio di violenza sulle donne. Sono le prime ore del pomeriggio quando un 41enne napoletano discute animatamente con la moglie. Accade in strada a Napoli, nel cuore del quartiere Arenaccia, in Via Generale Girolamo Calà Ulloa.

Napoli picchia la moglie mentre guida e la scaraventa fuori

Urlano, attirano l’attenzione dei numerosi passanti. L’uomo è in auto, costringe la compagna a salire a bordo.
Quando ingrana la prima marcia e si allontana, con una mano stringe il volante con l’altra picchia selvaggiamente la donna che le è seduta di fianco. Non è chiaro il motivo ma è già accaduto altre volte. Le sicure sono bloccate, il veicolo in movimento. Non può fuggire.

Percorrono pochi chilometri, fino a Piazza Nazionale. E’ lì che la donna, spinta fuori dall’abitacolo sanguinante e in lacrime, allerta i carabinieri. Chiede aiuto e fornisce loro una descrizione del veicolo e poi raggiunge il pronto soccorso di Villa Betania dove le vengono diagnosticate lesioni per 5 giorni.

Le ricerche partono immediatamente. I militari del Nucleo Radiomobile di Napoli scoprono che il 41enne ha raggiunto il comune di San Felice a Cancello dove lavora come autotrasportatore. Grazie alla preziosa collaborazione dei carabinieri della compagnia di Maddaloni individuano l’aggressore e lo bloccano prima che possa fuggire.
E’ ora in carcere, nel penitenziario di Santa Maria Capua Vetere. Dovrà rispondere di sequestro di persona, maltrattamenti e lesioni.

Potrebbe anche interessarti