Dracula tra leggende e realtà. Visita al Complesso di Santa Maria la Nova

Conte Dracula

Sabato 13 settembre, l’associazione culturale NonsoloArt propone una visita guidata all’interno del Complesso Monumentale di Santa Maria la Nova che rimarrà aperto eccezionalmente solo per i visitatori  di NonsoloArt.

La presunta tomba di Dracula, all’interno del chiostro piccolo di Santa Maria la Nova a Napoli, ha sicuramente accesso i riflettori su uno dei tanti gioielli artistici della nostra città, tutto da scoprire.

Il Complesso Monumentale di Santa Maria La Nova, risalente al periodo Svevo, un tempo sorgeva nel luogo dove venne poi edificato Castelnuovo, venne fondato dai Frati Minori nell’ ultimo quarto del XIII sec. sul terreno loro donato da Carlo I degli Angiò nel 1279 e completamente rifatto, a partire dal 1596, da Giovan Cola di Franco.

Il chiostro, dedicato a San Giacomo della Marca, presenta volte affrescate con episodi della vita del santo, attribuiti tradizionalmente a Simone Papa e numerosi monumenti funerari quattro-cinquecenteschi disposti lungo le pareti provenienti dall’interno della chiesa.

La visita guidata, organizzata da NonsoloArt, sarà l’occasione per ammirare anche la Chiesa di Santa Maria la Nova.

Di notevole importanza, è il soffitto ligneo della chiesa che è una vera e propria antologia del tardo rinascimentale a Napoli in cui sono incassati dipinti del Curia, dell’Imparato, del Santafede, del Corenzio, del Rodriguez e del Malinconico, l’altare maggiore realizzato da Cosimo Fanzago e la lapide sepolcrale di Giovanna la moglie di Ferrante (Ferdinando I) d’Aragona.

Data: Sabato 13 settembre
Orario: 18.00
Meeting point: Largo Santa Maria la Nova – ore 17.45
Costo: Contributo di partecipazione 9 euro, soci 8 euro (comprensivo già del biglietto d’ingresso di 5 euro a persona).
Prenotazione obbligatoria: info@nonsoloart.it oppure 3936856305.

[mappress mapid=”196″]

Potrebbe anche interessarti