Premio Nazionale “L’Altra Italia”. Premiato anche Ciro Esposito e il coraggio di mamma Antonella.

Agorà Morelli

Venerdì 26 Settembre, alle ore 21.00, l‘Agorà Morelli a Napoli, ha ospitato l’ XI Edizione del Premio Nazionale L’Altra Italia- Vite da Premio.

Nato dall’idea del dott. Gaetano Cerrito, sostenitore, promotore e organizzatore dell’evento, il Premio L’Altra Italia ha lo scopo di evidenziare, valorizzare e presentare al pubblico tutte le eccellenze italiane nel mondo, passando dall’ambito medico a quello artistico, non dimenticando coloro che si impegnano giorno per giorno con il proprio senso civico e del dovere.

Particolare attenzione è data al Sud,la parte della nazione più bistrattata e sottovalutata, il tesoro da sempre conosciuto e mai valorizzato, con occhio di riguardo per la Campania, patria natia del premio.

Da sempre svolto a Baia Domizia, sulle coste dell’incantevole litorale domizio, l’evento di ormai grande spessore  e rilievo, dallo scorso anno Medaglia del Presidente della Repubblica, trova per la prima volta spazio a Napoli, nell’incantevole e suggestiva location dell’Agorà Morelli, sala caratteristica ed elegante che non sfigura bensì stupisce gli ospiti intervenuti alla serata.

Madrina di sempre, l’affezionata e illustre Liliana de Curtis, figlia dell’immenso principe della risata, l’amato e mai dimenticato ‘grande Totò‘, ospite d’onore il maestro, compositore e direttore d’orchestra  Giovanni Allevi, premiato anche lui in passato, tra i presenti la Dottoressa, Scienziata Annamaria Colao, il medico della S.S.C.Napoli il Dottor Alfonso De Nicola, e molti altri ancora, tutti per apprezzare la grandezza della serata e i premiati dell’undicesima edizione.

Regina Schrecker

Molti i nomi illustri premiati, la grande artista della moda, Regina Schrecker, il simpaticissimo Maurizio Mattioli, Daniela Poggi, Rosanna Banfi,  il giornalista campano Antonello Perillo, Claudio Brachino direttore di Sport Mediaset e Videonews.

Meritevole di riconoscimento nazionale il Dottor Alfredo Borriello,Medico Chirurgo specialista in chirurgia plastica – ricostruttiva – estetica e Direttore dell’unità operativa di chirurgia plastica all’ospedale Pellegrini di Napoli, un orgoglio, un vanto tutto partenopeo, la dimostrazione che il Sud partorisce talenti di caratura internazionale, molto spesso in campo medico.

Rosanna Banfi

La serata, diretta e condotta dallo stesso ideatore Gaetano Cerrito, in compagnia dell’impeccabile attrice e regista Rossella Izzo, nelle vesti di meravigliosa co-conduttrice, è stata allietata dalla voce fantastica di Chiara e Martina Scarpari, le gemelle vincitrici di ‘Ti lascio una canzone’ , anche loro premiate per la sezione giovani e dalla simpatia del comico romano Gabriele Marconi, che ha fatto sorridere i presenti con divertenti sketch e imitazioni.

Particolarmente emozionante la consegna di un premio che ha commosso tutti, quello a Ciro Esposito, alla sua memoria,alla sua prematura scomparsa ingiusta, consegnato tra le mani della splendida madre, Antonella Leardi, donna esemplare e simbolo della Napoli umile, semplice e perbene, sotto gli occhi dei presenti visibilmente provati e sotto lo sguardo dolce di papà Giovanni, che silenziosamente dietro le quinte soffre per la scomparsa del figlio. Sono trascorsi mesi dalla tragica scomparsa di Ciro, mesi di dolore ma non di rassegnazione, e il ‘Premio L’Altra Italia-Vite da Premio’, non poteva non riconoscere a Ciro Esposito, il merito di un grande cuore, proprio come quello della sua mamma e del suo papà, che nel suo nome hanno intrapreso una ‘lotta di sensibilizzazione’ contro la violenza dentro e fuori gli stadi.

Antonella Leardi

Ognuno si è stretto al dolore ancora vivo per la famiglia Esposito, ognuno ha abbracciato col cuore quella mamma vestita di dignità e dolcezza, ma qualcuno ha voluto stringere forte quella donna come per trasmetterle tutto il proprio affetto, tra i tanti Maurizio Mattioli e Gabriele Marconi che nell’avvicinare la signora Leardi l’hanno abbracciata forte esternando la loro vicinanza alla famiglia.

Il premio L’Altra Italia sembra essersi superato ancora una volta, regalando emozioni e orgoglio ai presenti, valorizzando il nostro paese, partendo anche simbolicamente, dal Sud, dalla Campania.

L’Altra Italia, quella del cambiamento, quella della svolta, inizia da qui, grazie all’impegno e alla dedizione di chi ha fiducia e amore per questa terra, primo tra tutti in questo caso, il promotore convinto dell’iniziativa,Gaetano Cerrito.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più