Napoli, la bellezza nascosta: il chiostro di Sant’Agostino alla Zecca

Santa Maria alla zecca

Napoli è una grandiosa città, ricca di testimonianze storiche e di bellezze artistiche. E’ proprio per questo che sabato 13 dicembre 2014 l’Associazione Culturale Archeologia a Napoli vi dà appuntamento con una passeggiata tra i vicoli del corso Umberto I e di Forcella che sarà accompagnata da una visita al Chiostro monumentale di Sant’Agostino alla Zecca, edificato nel rione di Forcella alla fine del XIII secolo per volere di Carlo I d’Angiò.

Decine saranno i monumenti che si visiteranno, come la chiesa di Santa Maria Egiziaca a Forcella, le fontane monumentali, le mura greche, il complesso dell’Annunziata, lo storico monastero di Sant’Arcangelo a Bajano e la grandiosa Insula agostiniana. Il tour terminerà passando per la Chiesa di Sant’Agostino alla Zecca, ormai chiusa da più di trent’anni a causa dei danni subiti dal terremoto del 1980.

Meeting point: piazza Calenda, davanti alle mura greche – ore 10,00
Quota di parteciazione: 7 euro + 3 euro per il contributo all’Associazione culturale Mario Casolaro per finanziare il restauro del Chiostro di Sant’Agostino alla Zecca

Per contatti e prenotazioni
infoline: 3494570346
email: info@archeologianapoli.com

[mappress mapid=”232″]

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più