Tassista-integralista: sulla mia auto non si fuma e non chiedete deroghe

taxi

Si chiama Gianni Vitolo ed è il più «integralista» tra i tassisti napoletani. Con i fumatori, s’intende. A bordo del suo taxi è assolutamente vietato fumare. Del resto lo prevede la legge.A riportarlo è IlMattino.it

«Ma purtroppo la legge, specie a Napoli, è un optional quando si parla di fumo» chiarisce Vitolo, che accompagna cittadini e turisti in giro per la città da 32 anni. «Tanti clienti mi chiedono di poter fumare. Mi dicono “ma su, si tratta solo di una sigaretta, i suoi colleghi me la fanno accendere”. E io ripeto a tutti “no, è proibito”». Così il tassista ha risolto il problema esponendo un grande cartello giallo, ben visibile, con su scritto: «Vietato fumare. E si prega di non chiedere di fumare. Grazie».

Potrebbe anche interessarti

Su questo sito web utilizziamo strumenti di prima o terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy