Ricetta della zuppetta napoletana

Zuppetta napoletana

La zuppetta napoletana è uno dei dolci più apprezzati e conosciuti della tradizione dolciaria nostrana. Ogni napoletano doc ha assaggiato almeno una volta questa delizia! è anche conosciuta come dolce diplomatico, la cui origine risale a tempi antichi e remoti, dove a Napoli alcuni ingredienti erano considerati “pregiati” e quindi venivano utilizzati raramente. Per la sfoglia infatti veniva utilizzato il burro e lo strutto, mentre per il pan di spagna solo due uova.
Man mano, come tante altre ricette si è perfezionata, fino ad ottenere l’ottimo risultato che oggi conosciamo.Ecco la ricetta per realizzare la zuppetta in casa:
Ingredienti
Pasta sfogliaPer il pan di spagna:
125 gr di farina
125 gr di zucchero
½ bustina di lievito
3 uova
crema pasticcera
amarene sciroppate
rhum
acqua
zucchero a velo

Procedimento
Preparate la pasta sfoglia se decidete di farla in casa. Preparate la crema pasticcera e tenete in frigo. Per il pan di spagna: montate gli albumi a neve e tenete da parte, poi versate i tuorli con lo zucchero nella ciotola e montate finchè non saranno belli spumosi, aggiungete gli albumi e la farina con il lievito delicatamente spatolando dal basso verso l’alto. Rivestite una tortiera meglio se quadrata di 22 cm infornate a 180° per circa 25-30 minuti, fate prova stecchino. Sfornate e lasciate raffreddare. Stendete e bucherellate la sfoglia, cuocetela a 200° per circa 15-20 minuti.

Tagliate il pan di spagna a metà ricavando 2 strati di circa 1,5 cm di altezza, eliminate i bordi. Tagliate la sfoglia in modo da ottenere 3 rettangoli. Sistemate il primo rettangolo su una base piana, farcite con crema e amarene.
Posizionate il primo strato di pan di spagna, bagnatelo con rhum sciolto in un po’ di acqua, coprite con crema e amarene poi coprite ancora con pasta sfoglia e ripetete tutto. Ritagliate le zuppette nella misura di circa 6-7 cm per lato spolverate di zucchero a velo.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più