Denunciato a Portici l’uomo che avvelenava le strade del centro

Comune_di_Portici

A volte sembra proprio non esserci limite all’incoscienza e alla inciviltà delle persone, proprio come nel caso dell’uomo di Portici, G.M.39 anni, denunciato dalla Polizia Municipale in stato di libertà per aver causato la morte di numerosi animali domestici e per aver messo in pericolo gli abitanti del quartiere.

L’uomo infatti pare abbia disseminato alcune strade di Portici di esche avvelenate per i topi senza aver mai chiesto nessun tipo di permesso e senza tanto meno avvisare vicini e conoscenti. Pare che le trappole fossero caratterizzate dalla presenza di un potente topicida tossico e dannoso non solo per gli animali ma anche per gli esseri umani.

Così a seguito di numerose segnalazioni gli uomini del Nucleo Investigativo Sicurezza Sociale, guidati dal tenente Emiliano Nacar, hanno rintracciato l’uomo  anche grazie all’aiuto ad alcune associazioni animaliste che avevano messo in evidenza l’accaduto a seguito della misteriose morte per avvelenamento di cani e gatti.

G.M. nativo di Portici ma residente a Napoli pare sia il proprietario di numerosi immobili  e stradine private e proprio a causa della manutenzione e della pulizia di questi viali l’uomo avrebbe assoldato un operaio per spargere il veleno in alcune zone del centro cittadino senza prestare la benché minima attenzione alle possibili conseguenza del suo gesto folle e imprudente. Ad inchiodarlo numerose dichiarazioni da parte dei residenti.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più