Sal Da Vinci in concerto alla Reggia di Portici: il ricavato in beneficenza

Il 20 giugno 2019, si è tenuta una conferenza stampa alla Reggia di Portici (nella “sala cinese”), in cui è stato ufficializzato il concerto di beneficenza organizzato dall’associazione Onlus “Centro di spiritualità l’Emanuele” per la sera del 5 luglio, presso il largo della reggia (la via che attraversa la grande struttura Borbonica), dove saranno posizionate oltre 2000 sedie più il palco, per ospitare le tante persone presenti allo spettacolo. Il concerto vedrà come protagonista l’artista napoletano Sal da Vinci (presente al convegno), molto legato a Portici, riportando all’attenzione un suo spettacolo che ha riscosso un grande successo con più di 80 repliche, col nome “sinfonie in Sal Maggiore”.

L’artista ha sposato orgogliosamente il progetto e alla conferenza con un intervento chiaro e diretto, ha fatto capire l’importanza del concerto e del luogo in cui si terrà l’evento:

“Come è possibile che all’epoca c’era la possibilità di creare tante bellezze al Sud, e oggi non c’è neanche la voglia di preservarle e valorizzarle? Ero completamente all’oscuro di questi posti meravigliosi della reggia, magici; sento l’esigenza di fare qui questo concerto proprio perché lo vivo come un posto magico, con una storia fantastica, e questo evento è importante proprio come questo luogo. Oggi c’è grande difficoltà, perché sento che stiamo andando nella direzione sbagliata, preferendo vivere in un mondo virtuale e non essendo in grado più di creare bellezze come quelle dell’epoca in cui c’erano disegni e progetti veri per il presente e per “il futuro di ieri”. Questa ricchezza va valorizzata e fatta conoscere al mondo intero, visto che ci è stata nascosta per troppi anni”.

Alla conferenza stampa hanno preso parte la giornalista di Rai 1, Carmen di Stasio, Gaetano Licata (addetto ai comunicati stampa dell’associazione), Pasquale Oliva (vice presidente dell’associazione Onlus), Matteo Lorito (direttore del dipartimento di Agraria della Federico II che si appoggia ormai da tempo proprio alla Reggia Borbonica), ed il sindaco di Portici, Vincenzo Cuomo che, in risposta alle belle parole del cantante, ha dichiarato la “massima disponibilità da parte della nostra amministrazione nell’appoggiare questo progetto benefico, siamo ancora più felici proprio perché il concerto si farà nella reggia dalla bellezza straordinaria, che appartiene alla nostra terra, non solo alla nostra città, ovviamente per volontà dei Borbone; Portici è una città che pullula di studiosi proprio della storia dei Borbone e che cercano di valorizzarla, e sembrerebbe che la famiglia reale del ‘700/’800 volesse che la reggia fosse costruita per il popolo e fosse attraversabile da esso mediante una strada, sulla quale saremo orgogliosi di ospitare il concerto del maestro Sal da Vinci”.

L’associazione “L’Emanuele”, nasce a Giampilieri Marina nel 1994 nella piccola provincia di Messina, per volontà della curia (a seguito degli eventi legati alla lacrimazione del volto bronzeo di Gesù, iniziati nel 1989) e con una grande storia alle spalle, oggi ha l’obiettivo, anche mediante questo evento, di edificare una casa di accoglienza e di cura per i bambini malati e abbandonati in Sicilia. Sal da Vinci si è recato personalmente a Giampilieri Marina, dichiarando espressamente di aver vissuto dei momenti interiori molto particolari ed indimenticabili.

Questa occasione può essere vista anche come un bel modo di poter riavvicinare e riunire il Sud (quel Sud che si dà una mano) proprio nella reggia dell’ex Regno delle due Sicilie (al cui interno, nella Cappella Reale, sono ospitate le statue di San Gennaro, protettore di Napoli, e Santa Rosalia, protettrice di Palermo, le due Capitali); un evento dunque che da Portici, da Napoli arriverà fino a Messina, in Sicilia.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più