Coronavirus: morto Enrico, insegnante di Poggiomarino che lavorava a Bergamo

Coronavirus Enrico CatapanoDurante la giornata di ieri è morto a Bergamo un insegnante campano di 32 anni a causa del Coronavirus. La salma arriverà oggi al cimitero di Poggiomarino.

Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come si previene.

Enrico Catapano insegnava in Lombardia già da alcuni anni allontanandosi da Poggiomarino e dalla sua famiglia che oggi lo piangono. Purtroppo la regione in cui si trovava però è stata l’epicentro del Coronavirus in Italia.

L’insegnante 32enne ha contratto il virus infatti quando si recò all’ospedale Papa Giovanni XIII di Bergamo per un intervento chirurgico.

Poggiomarino quindi piange la sua seconda vittima da Coronavirus. Un momento quindi delicato per la famiglia che non ha potuto assisterlo e che non potrà salutare con un funerale.

Durante l’emergenza infatti sono stati sospesi matrimoni e funerali, anche se, come nel caso del Sindaco di Saviano, ci sono state delle trasgressioni a cui sono seguite multe e denunce.

I dati riguardanti la Campania però continuano a migliorare. Il momento è delicato ma in netto miglioramento rispetto ad alcune settimane fa. I cittadini di Poggiomarino, così come tutti gli altri, dovranno tenere duro per poter sconfiggere il virus e tornare alla vita normale che ad oggi ci sembra tanto lontana.

Potrebbe anche interessarti