Michelemmà è salva, la tartaruga con l’amo nell’esofago: 3 angeli l’hanno operata

intervento tartarugaÈ avvenuto con successo l’intervento di Michelemmà, la tartaruga con l’amo nell’esofago recuperata a fine agosto dall’équipe del Centro Ricerche Tartarughe Marine di Portici.

Salvata da una rete illegale il 28 agosto, la tartaruga è stata tenuta sotto osservazione fino a ieri, giorno dell’intervento. Purtroppo, come pubblicato dalla pagine Facebook del Centro Ricerche, Michelemmà aveva ingerito un amo che si è posizionato nella parte più profonda dell’esofago.

Questa mattina, mentre l’équipe del Turtle Point era impegnata nel presidio H24 del nido di tartaruga marina deposto…

Pubblicato da Turtle Point – Centro Ricerche Tartarughe Marine Portici su Venerdì 28 agosto 2020

In quel punto” spiega il veterinario Andrea Affuso, uno dei medici della Stazione Zoologica Anton Dohrn di Napoli intervenuti nell’operazione “ci sono molte strutture delicate e vitali come i bronchi ed i grossi vasi sanguigni vicini al cuore. Inoltre arrivarci per la rimozione chirurgica è estremamente complicato.”

Sono discrete le condizioni generali di Michelemmà, la tartaruga marina trovata intrappolata in un FAD illegale il 28…

Pubblicato da Turtle Point – Centro Ricerche Tartarughe Marine Portici su Venerdì 4 settembre 2020

L’intervento, eseguito anche dal Prof. Antonio Di Bello, esperto di tipo di problematiche, è avvenuto nel Dipartimento di Medicina Veterinaria dell’Università Aldo Moro di Bari; terminato senza alcuna complicazione, la paziente “si è risvegliata normalmente, tanto che è stato possibile riportarla al Turtle Point di Portici nella stessa giornata per la convalescenza e la riabilitazione.”

Ieri la tartaruga Michelemmà, recuperata a Marina di Camerota a inizio settembre imbrigliata in un FAD, è stata operata…

Pubblicato da Turtle Point – Centro Ricerche Tartarughe Marine Portici su Martedì 22 settembre 2020

Potrebbe anche interessarti