Focolaio in casa di cura, sindaco di Portici: “Anziani senza febbre e monitorati”

È di stamattina la notizia di un focolaio di coronavirus scoppiato nella casa di riposo “Pio XII” a Portici. Poco fa il sindaco, Enzo Cuomo, ha aggiornato i suoi concittadini sulla situazione del contagio nella casa di cura, tramite un post sulla sua pagina Facebook:

AGGIORNAMENTO CONTAGI CASA DI RIPOSO PIO XII
Questa è la comunicazione ricevuta dalla Direzione della Casa di Riposo.
I 41 anziani sono stati tutti isolati anche non presentando sintomi come inappetenza, febbre. La saturazione è nella norma e sono continuamente monitorati.

Si sta procedendo ad una bonifica della struttura, sono stati creati percorsi di pulito/sporco, si stanno utilizzando tutti i dispositivi di protezione individuale adatti a far fronte all’emergenza e gli operatori in servizio hanno dato al momento la disponibilità di lavorare 24 ore. Nel frattempo la struttura si è adoperata affinché delle cooperative possano fornire nuovo personale”.

In tutto, sono 57 i positivi al coronavirus rilevati nella casa di riposo porticese. Tutto è partito dalla scoperta di due pazienti positivi, un uomo di 77 anni ricoverato all’ospedale di Boscotrecase e un altro rimasto invece nella casa di cura di Portici.

Subito si è provveduto a effettuare lo screening sul personale impiegato nella struttura e sugli anziani ospiti, che ha dato sito positivo per la maggior parte di loro. Dei 40 operatori presenti in struttura, infatti, 16 sono affetti da covid. I pazienti della casa di cura in tutto sono 52, di cui la maggior parte (41) è risultata positiva.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più