Una fiaba itinerante all’interno del Museo di Pietrarsa: domenica è la volta del Gatto con gli Stivali

fiaba pietrarsaIl Museo di Pietrarsa si arricchisce di nuovi eventi. In occasione dei 700 anni dalla morte di Dante sono stati organizzati spettacoli e visite guidate, ora a partire da domenica si potrà assistere anche a fiabe itineranti. Il racconto delle storie che affascinano i più piccoli prenderà infatti vita all’interno del Museo.

UNA FIABA ALL’INTERNO DEL MUSEO DI PIETRARSA

Si parte domenica 24 ottobre con il “Il Gatto con gli stivali a Pietrarsa”. Un evento che si terrà tutte le domeniche fino a novembre. Come specificato dal Museo:

Dalle ore 10:30, adulti e bambini potranno prendere parte al percorso di fiaba itinerante all’interno della magica cornice del sito di Pietrarsa. Per informazioni aggiuntive e prenotazioni: infoarcoscenico@gmail.com“.

 

Su Facebook è possibile trovare la pagina che dà altre informazioni riguardo la fiaba itinerante:

ARCOSCENICO TEATRO approda al MUSEO FERROVIARIO DI PIETRARSA, dopo il grande successo ottenuto al MUSEO DI CAPODIMONTE, con la favola Cagliuso e il gatto don gli stivali, tratta da “Lo cunto de li cunti” di Giambattista Basile. E si, perché la favola del Gatto con gli stivali ha una radice napoletana, essendo stata pubblicata in questa raccolta di favole edita nella prima metà del ‘600 proprio a Napoli a firma del giuglianese Giovan Battista Basile, che divenne un vero e proprio “best seller” presente in tutte le corti europee. Molti furono i favolisti stranieri che si ispirarono ai suoi racconti, creando cosi favole che ancora oggi sono famose in tutto il mondo. Arcoscenico porta in scena a Pietrarsa proprio la storia del gatto con gli stivali napoletano . Avvalendosi della bellezza e della suggestione di un luogo incantato, capace di evocare atmosfere magiche e favolose, tre attori, Rodolfo Fornario, Luigi Leone e Chiara Di Bernardo, accompagneranno i piccoli spettatori nella storia del furbo gatto, avvalendosi di costumi e maschere, coinvolgendo il pubblico pubblico che diventerà parte attiva della storia! La scrittura e la regia sono di Rodolfo Fornario“.

Il costo prevede ingresso famiglia (due adulti e due minori) a 25,00 euro.

Potrebbe anche interessarti