Pozzuoli. Litiga con un conoscente e lo accoltella alla tempia, poi minaccia il suicidio

ambulanzaHa accoltellato un conoscente alla testa e poi ha tentato il suicidio. La tragedia sfiorata è avvenuta a Pozzuoli, in via Campana, nell’abitazione di uno dei due. Ad avere la peggio è stato un uomo di 68 anni, a cui un 35enne ha conficcato un coltello tra la tempia e lo zigomo dopo una lite.

Ad avvisare i carabinieri è stato lo stesso accoltellatore, che telefonicamente ha rivelato l’accaduto e la sua intenzione di suicidarsi. Dopo poco, le forze dell’ordine lo hanno individuato sui binari della linea ferroviaria: quando i carabinieri si sono avvicinati, ha minacciato di lanciarsi da un ponte. L’uomo era già noto alle forze dell’ordine ed ora è accusato di tentato omicidio.

Il 68enne, invece, è stato trasportato subito in ospedale: operato per la rimozione del coltello, ora è in prognosi riservata.

Potrebbe anche interessarti