Coronavirus, nuovo caso a Pozzuoli, il sindaco: “La situazione rischia di degenerare”

coronavirus pozzuoliPozzuoli – nuovo caso di coronavirus. I contagi di coronavirus in Italia nell’ultima settimana si sono notevolmente alzati. Le cause principali sono i rientri dalle vacanze dall’estero dalle zone altamente contagiose – Spagna, Grecia, Malta, Croazia – e il poco rispetto delle norme di distanziamento sociale.

Proprio per questo motivo il Governo ha dato uno scossone alla movida notturna chiudendo tutti i locali e discoteche, veicolo di contagio tra giovani e non, e l’obbligo di indossare le mascherine all’aperto tra le 18 e le 6. Il Presidente della Campania De Luca invece, dalla scorsa settimana, ha deciso per tamponi ed isolamento per chi rientra dall’estero – anche se i tamponi arrivano con notevole ritardo.

Il sindaco di Pozzuoli, Vincenzo Figliolia, ieri sera sul proprio profilo facebook ha annunciato un nuovo caso di positività nella sua città. Questa persona contagiata è legata ad un altro caso di un positivo tornato dalle vacanze all’estero. Pozzuoli è una delle città maggiormente colpite dal virus, a causa anche del focolaio che si scatenò nell’Ospedale Santa Maria delle Grazie. Queste le parole del sindaco:

L’Unità di Crisi della Regione Campania ha comunicato che un nostro concittadino è risultato positivo al test Covid-19. Si tratta di una persona collegata ad un altro contagiato rientrato da una vacanza all’estero. Stiamo attenti. Il rischio che la situazione degeneri c’è.

Sta a noi essere attenti e scrupolosi. Misure restrittive possiamo evitarle se con senso civico rispettiamo noi stessi e gli altri. Ma se non sapremo farlo, sarà inevitabile – per tutelare la salute di noi tutti – inserire nuovamente ordinanze dure. Dimostriamo di essere una comunità che sa stare attenta. Indossiamo la mascherina e MANTENIAMO LE DISTANZE!

Ad oggi sono 110 in tutto i cittadini puteolani che hanno contratto il coronavirus dall’inizio dell’epidemia.
– 11 persone sono attualmente contagiate
– 86 persone sono guarite definitivamente
– 13 persone sono decedute“.

Potrebbe anche interessarti