Coronavirus a Pozzuoli, 12 casi nel weekend: con 135 in totale è uno dei comuni più colpiti

coronavirus pozzuoliPozzuoli – nuovi casi di coronavirus nel weekend. A Pozzuoli è salito a 135 il numero totale dei positivi dall’inizio della pandemia, secondo i numeri uno dei comuni nel Napoletano più colpiti dalla crisi. Nelle ultime ore sono 12 i nuovi casi registrati.

Nove sono quelli annunciati venerdì sera – di cui 4 rientrati dall’estero – mentre ieri il sindaco ne ha annunciati altri tre, tutte rientrate dall’estero. La maggior parte dei nuovi positivi in città è di età media molto bassa e sono tutti asintomatici.

Di seguito l’ultimo aggiornamento del sindaco di Pozzuoli, Vincenzo Figliolia:

TRE cittadini di Pozzuoli sono risultati positivi al test Covid-19 nell’ultima giornata: me ne ha dato comunicazione l’ASL Napoli 2 Nord. Si tratta di persone rientrate dall’estero.
È già partita la ricerca del loro link epidemiologico per consentire di fare il tampone anche a chi ha avuto contatti con loro e mettere così in sicurezza.
Vi ricordo, inoltre, che il ritorno dall’estero va segnalato all’Asl Napoli2 al seguente indirizzo:
dichiarazioneviaggiatore@aslnapoli2nord.it indicando:
1) nome e cognome;
2) codice fiscale;
3) nominativo del medico di medicina generale;
4) indirizzo di domicilio e residenza;
5) recapito telefonico;
6) Paese di provenienza;
7) giorno di rientro in Italia
Qui trovate tutte le indicazioni dell’Asl Na2Nord
Ad oggi sono 135 in tutto i cittadini puteolani che hanno contratto il coronavirus dall’inizio dell’epidemia.
– 35 persone sono attualmente contagiate
– 87 persone sono guarite definitivamente
– 13 persone sono decedute

Pozzuoli è uno dei comuni più colpiti dal coronavirus anche perché all’inizio della pandemia, nell’Ospedale cittadino Santa Maria delle Grazie, scoppiò un focolaio tra pazienti, medici ed infermieri che ha incrementato notevolmente il numero dei contagiati.

 

🔴AGGIORNAMENTO🔴

TRE cittadini di Pozzuoli sono risultati positivi al test Covid-19 nell’ultima giornata: me ne ha dato…

Pubblicato da Vincenzo Figliolia su Domenica 30 agosto 2020

Potrebbe anche interessarti