Domani le nozze gay del sindaco di San Giorgio: cerimonia aperta a tutti. Ecco le info

giorgio-zinnoCi siamo. Domani, sabato 24 settembre, il sindaco di San Giorgio a Cremano Giorgio Zinno sposerà il suo compagno di vita Michele Ferrante. A celebrare l’Unione sarà la senatrice del Partito Democratico Monica Cirinnà, la quale, per la prima volta, officerà un rito d’Unione istituzionale.

Dopo diverse location valutate per la celebrazione della cerimonia, in ultimo step, è stata selezionata quella più idonea per l’occasione: l’Arena di Villa Vannucchi, una delle ville vesuviane più suggestive; recentemente ristrutturata, la villa possiede un ampio spazio verde esterno, presso il quale è situata l’Arena che gli sposi hanno scelto. In effetti, per motivi organizzativi, è stato necessario selezionare uno spazio aperto, poichè le previsioni circa le partecipazioni dicono che ci sarà una discreta affluenza.

Infatti, l’ingresso alla cerimonia di Unione Civile è aperto a tutti. Per cui, non ci sarà bisogno di alcun permesso particolare per assistere all‘evento nuziale.

Il Rito di Unione è previsto per le 16.15 a Villa Vannucchi, il quale sarà seguito dalla festa vera e propria, che si celebrerà al Museo di Pietrarsa: quest’ultima, tuttavia, non sarà aperta al pubblico, ma solo a parenti ed amici.

Dopo molti anni assieme, Giorgio e Michele potranno finalmente “legalizzare” il loro sogno d’amore; così come molte altre coppie che finora, oltre al riconoscimento morale, non possedevano altro. Né diritti legislativi, né libertà di esternazione, talvolta.

E’ un passo, indubbiamente importante per la società, per l’evoluzione civica, per il riconoscimento dei diritti e, soprattutto, per i singoli individui, i quali potranno progettare la propria vita su basi differenti, sinceramente democratiche.

Senza dubbio, siamo ancora lontani da un sistema di completa accettazione delle diversità, da quella sessuale e a quella sociale, fino a quella morale. Bisogna lottare ancora molto per l’affermazione delle propria individualità e pare proprio che un sentiero l’abbiamo trovato.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più