Imbrattato il murale di Troisi: “Pensiamo a restaurarlo, non ci arrendiamo”

Non dobbiamo abituarci alla cattiveria e al vandalismo. E poiché non ci arrendiamo a chi vuole sottrarci la bellezza, il presidente dell’Eav ha aperto all’ipotesi di restauro del magnifico murale di Massimo Troisi e Alighiero Noschese“. Con un post su Facebook il sindaco di San Giorgio a Cremano Giorgio Zinno apre all’ipotesi di un restauro dello splendido murale, recentemente imbrattato, assieme a quello di Totò.

Dalle persone incontrate in strada e dalle quasi 100mila visualizzazioni del post e messaggi su Fb ho avuto conferma che questo gesto è stato un pugno nello stomaco per tutta la nostra città. Per questo motivo – spiega il sindaco – ho detto al presidente De Gregorio che metteremo in atto ogni forma di collaborazione necessaria con l’azienda per non darla vinta ai criminali e portando avanti la sinergia che ha sempre unito l’Eav e questa amministrazione“.

Novità importanti sul fronte delle indagini: “Le Forze dell’Ordine sono al lavoro per risalire ai responsabili di tutti e tre i raid, compiuti nelle stesse ore, nelle stazioni di San Giorgio a Cremano, San Giovanni a Teduccio e piazza Garibaldi. Gli investigatori stanno visionando le telecamere interne alle stazioni e non è escluso che passeranno al vaglio anche quelle esterne. Non consentiremo a questi criminali di averla vinta e di distruggere la nostra storia“, ha concluso il sindaco.

Potrebbe anche interessarti