Giovane caduto dal quinto piano: è il genero di un boss

tentato suicidio san giorgio a cremano genero boss

È il genero di un boss il ragazzo di 25 anni caduto dal quinto piano di un palazzo di San Giorgio a Cremano. I testimoni che hanno assistito al fatto parlano di un tentativo di suicidio, ipotesi che è al vaglio delle forze dell’ordine.

Si tratta di Salvatore Liberato detto Salvio, genero del boss Carmine Reale. In passato era stato condannato per il reato di possesso di armi, ma è uscito di carcere ed è stato affidato in prova ai servizi sociali. Salvatore vive da solo nell’appartamento dal quale è precipitato.

Il giovane quando è stato soccorso dall’ambulanza era ancora vivo: le persone presenti, infatti, lo avevano visto muoversi nonostante lo schianto tremendo. È stato portato all’Ospedale del Mare.