Di Maio risponde al gavettone durante il comizio: “Un po’ di acqua fresca non ha mai fatto male a nessuno”

di maioDi Maio in Campania – I comizi di piazza in vista delle elezioni regionali e del referendum del 20 e 21 settembre prossimo continuano e ieri il ministro degli esteri Luigi Di Maio ha fatto tappa a San Giorgio a Cremano, in provincia di Napoli, per parlare delle “ragioni del Sì” al referendum sulla riduzione dei parlamentari italiani.
Il ministro degli esteri, però, si è trovato a dover fare i conti con chi era sceso in piazza non per supportarlo e supportare le sue tesi ma per difendere le “ragioni del No” al prossimo referendum. Alla luce di ciò, Di Maio si è preso qualche secchiata d’acqua da parte di suoi avversari politici.
La risposta del ministro a proposito della questione: “Un po’ di acqua fresca non ha mai fatto male a nessuno. Ieri in una delle tante piazze calorose e pacifiche per il SÌ, un simpatico fautore del No ha deciso di manifestare il suo “pensiero” lanciando un secchio d’acqua sulla gente che si era ritrovata a San Giorgio a Cremano per discutere del referendum.
L’acqua è arrivata anche su di me. Lo prendo con un po’ di scaramanzia, come un gesto fortunato, perché un po’ d’acqua ha sempre portato bene. Certo devo dire che se questo è il modo di manifestare il No, mi convinco sempre di più di quanto il Sì del 20 e 21 settembre sia la scelta giusta per gli italiani.
“Anche ieri con noi c’erano moltissime persone, c’era la gente normale che conosce bene il sacrificio, che suda 10-12 ore al giorno per portarsi a casa uno stipendio. Tutti per il taglio di 345 parlamentari. Nessun Paese in Europa ha il numero di parlamentari che abbiamo noi. O cambiamo adesso, o non cambiamo mai più. IO VOTO SÌ”.
Qui di seguito il post ufficiale di Luigi Di Maio sulla sua pagina Facebook:

Un po’ di acqua fresca non ha mai fatto male a nessuno. Ieri in una delle tante piazze calorose e pacifiche per il SÌ,…

Pubblicato da Luigi Di Maio su Mercoledì 16 settembre 2020

 

Potrebbe anche interessarti