San Giorgio, contributi economici per le utenze: fino a 300 euro per acqua, luce e gas

Il Comune di San Giorgio a Cremano ha messo a disposizione dei cittadini, colpiti dall’emergenza covid, sussidi economici da utilizzare come contributi alle utenze (acqua, luce e gas). Il provvedimento sostituisce i bonus alimentari dando libertà di scelta ai beneficiari su come impegnare le cifre.

San Giorgio, nuovi contributi economici per le utenze: come richiederli

La misura, messa a punto dall’amministrazione comunale e dall’assessore alle Politiche Sociali, Giuseppe Giordano, ha l’obiettivo di sostenere le famiglie che vivono in condizioni di disagio, mettendo a disposizione nuovi contributi economici, per un totale di 470 mila euro, per sostenere i costi delle utenze.

Per accedere al beneficio bisogna allinearsi ai seguenti requisiti: essere residenti a San Giorgio a Cremano; trovarsi in una situazione di difficoltà socio-economica a causa dell’emergenza covid dichiarandone le motivazioni; avere un ISEE uguale o inferiore a 7.500,00 euro in corso di validità e generato nel 2021; aver sostenuto spese per utenze casalinghe pari almeno al valore del beneficio richiesto, dimostrabile tramite la presentazione di bollette regolarmente pagate; nessuno dei componenti del nucleo familiare deve avere debiti con il Comune fino all’anno 2019.

Per effettuare la domanda basterà collegarsi all’apposita sezione online e compilare i campi richiesti entro le ore 12:00 del 13 dicembre 2021. I richiedenti dovranno indicare se intendono ricevere il contributo tramite conto corrente bancario a loro intestato o tramite bonifico domiciliato presso la tesoreria comunale.

L’importo corrisposto varia in base al numero dei componenti del nucleo richiedente. Sono, infatti, previsti 300 euro per le famiglie con quattro o più persone, 250 per i nuclei composti da 2 o 3 persone e 200 per quelli formati da una sola persona.

“Siamo tra i primi Comuni ad attivare questa ulteriore misura, a dimostrazione di quanto l’amministrazione è al fianco dei cittadini, utilizzando tutti gli strumenti a disposizione per sostenerli in questo periodo così difficile” – ha commentato il sindaco Giorgio Zinno. Intanto anche il Comune di Napoli ha avviato una procedura di sostegno ai cittadini in difficoltà tramite l’erogazione di un bonus spesa.

Potrebbe anche interessarti