Piano di Sorrento. Sversamenti di carburante in mare: rischio disastro ambientale

benzina-carburante-mareOrrore ambientale quello avvenuto nel porto di Marina di Cassano, a Piano di Sorrento. Come riporta IlMattino, diversi sversamenti illeciti di carburante nel mare hanno creato delle enormi chiazze attorno alle imbarcazioni. Tutto ciò avviene durante le fasi di pulizia delle sentine delle imbarcazioni.

Tale situazione deve essere quanto prima fermata. Infatti, oltre a causare un notevole danno alla flora e fauna marina, deve ripercuotersi e punire coloro che vengono sorpresi a scaricare in mare acqua mista a benzina o gasolio. Si tratta di veri e propri sversamenti illegali che possono portare ad una denuncia penale.

Tutto ciò avviene per dimezzare i costi di manutenzione e smaltimento delle acque della sentina. Difatti prima di poter effettuare l’operazione di sversamento delle acque della sentina queste dovrebbero essere trattate per poi essere sversate in porto, tramite apposite tubature e pompe collegate alla rete fognaria.

La Regione Campania per cercare di evitare che le acque della sentina vengano sversate direttamente in mare, ha previsto che i Comuni si dotino di specifici piani per lo smaltimento dei rifiuti speciali prodotti dalle imbarcazioni.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più