MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

Sorrento, dipendente trovato morto in hotel: ha ferite su corpo e testa

dipendente sorrento
Foto fb Francesco Cioffi

Si tinge di giallo la morte di Francesco Cioffi, 63 anni, dipendente di un hotel a quattro stelle di Sorrento. Il corpo senza vita dell’uomo è stato ritrovato sabato pomeriggio su un lettino, preso dalla piscina, e posizionato tra le auto dei dipendenti in sosta nel parcheggio dell’hotel.

SORRENTO, GIALLO PER UN DIPENDENTE TROVATO MORTO IN HOTEL

Francesco, originario di Castellammare di Stabia, lavorava nella struttura alberghiera della penisola sorrentina. La sua famiglia, assistita dal legale Michele Riggi, aveva subito denunciato il decesso per far luce sulle cause che ne avevano portato alla morte. Sul corpo dell’uomo infatti sarebbero state trovate delle ferite sulla schiena e alla testa. La Procura di Torre Annunziata ha disposto il sequestro della salma e nelle prossime ore sarà effettuata l’autopsia. Al momento la prima ipotesi era stata quella di un malore, complice anche le alte temperature di questi giorni.

Secondo alcuni testimoni, gli ultimi a vedere l’uomo ancora in vita sarebbero stati dei turisti ma c’è qualcosa che non torna nella storia. Alcuni oggetti personali di Francesco non sarebbero stati ritrovati e secondo alcune agenzie di stampa gli occhiali della vittima sarebbero stati trovati rotti. Non si esclude quindi che qualcuno possa aver ucciso l’uomo e trasportato poi il corpo nel parcheggio.

Potrebbe anche interessarti