Blitz a Torre Annunziata, catturato Massimo D’Agostino: era latitante dal 2013

Lo cercavano da tre anni e mezzo, da quando, nel 2013, aveva sfruttato un permesso premio ottenuto nel carcere di Taranto, dove era rinchiuso. Ma oggi, la latitanza di Massimo D’Agostino, 38 anni, esponente di spicco del clan D’Alessandro, attivo nel comune di Castellammare di Stabia è finita, grazie a un blitz degli agenti del Commissariato di Torre Annunziata.

L’uomo si nascondeva, appunto, nella città oplontina, nel suo covo costruito in un’abitazione di via Parini. La polizia è riuscita prima a circondare la zona e poi ad accedere nel nascondiglio per catturarlo.

D’Agostino è stato ammanettato e condotto nel carcere di Poggioreale. Ha precedenti per omicidio, associazione a delinquere di tipo mafioso, estorsione ed altro.

Potrebbe anche interessarti