Torre Annunziata: chiesta la soppressione dei treni regionali da e per Castellammare

Torre Annunziata – Con la Deliberazione N° 208 del 27 luglio 2018, recante come oggetto Richiesta soppressione alla Regione Campania della tratta ferroviaria Castellammare di Stabia Torre Annunziata Centrale, la Giunta del Comune di Torre Annunziata ha approvato la proposta del sindaco di inoltrare alla Regione Campania la richiesta di soppressione della tratta ferroviaria tra Castellammare di Stabia e Torre Annunziata Centrale.

La richiesta nasce dal presupposto dell’avvenuta realizzazione della bretella porto-autostrada, che collega l’autostrada NA-SA e l’area portuale del Comune di Torre Annunziata nonché la Zona Industriale della fascia costiera.

Con la realizzazione della suddetta opera veniva alleggerito il traffico veicolare nelle zone urbane del centro, considerato che tutti i mezzi pesanti, che dal porto sono diretti all’autostrada NA/SA, transitano esclusivamente sulla suddetta Bretella.

Il tratto stradale in questione verso Via Provinciale Schiti è attraversato dalla tratta ferroviaria (R.F.I.) Castellammare di Stabia / Torre Annunziata Centrale, con la presenza di un passaggio a livello che rappresenta un ostacolo per la circolazione degli autoveicoli causando un intenso traffico sull’asse viario sopra indicato, così come relazionato dal Comando VV.UU.

In data 20 marzo 2018, inoltre, il Comitato di Gestione del Grande Progetto Pompei ha approvato la trasformazione della suddetta tratta ferroviaria Castellammare di Stabia / Torre Annunziata Centrale, in tranviaria leggera e considerato, altresì, che la suddetta linea ferroviaria risulta utilizzata da pochissimi passeggeri, si è ritenuto opportuno chiedere alla Regione Campania la soppressione della suddetta tratta istituendo un servizio sostitutivo di navette su gomma per permettere di eliminare le barriere dei passaggi a livello che rappresentano l’ultimo ostacolo di collegamento porto/autostrada, nonché per garantire una migliore viabilità.

Si evidenzia poi che anche il Comune di Castellammare di Stabia condivide tale soppressione e sta adottando analoga delibera di Giunta Comunale da trasmettere alla Regione Campania.

Potrebbe anche interessarti