Torre del Greco. Il sindaco: “Non si potrà più esporre frutta e verdura”

frutta

A Torre del Greco non si potrà più esporre frutta e verdura a diretto contatto con gli agenti atmosferici. E’ quanto stabilito dal primo cittadino torrese, Ciro Borriello, per porre un rimedio al rischio di contaminazione degli alimenti.

L’intenso traffico veicolare – scrive il sindaco – è causa di possibile immissione in atmosfera di agenti inquinanti quali gli idrocarburi policiclici (Ipa) ed il piombo di origine auto veicolare“. “Gli stessi – continua Borriello – possono essere veicolati, tramite pulviscolo, su tutto ciò che è esposto liberamente all’aria aperta“.

La presenza di tali inquinanti in dovute concentrazioni – prosegue il sindaco – è potenzialmente dannoso, in particolare sugli alimenti esposti“. Ed inoltre “le particolari eccezionali condizioni di caldo della corrente stagione estiva, che possono essere causa dell’aumento di fattori di rischio, non ultimo l’inquinamento microbiologico degli alimenti dovuto essenzialmente alla presenza degli insetti“.

Un’ordinanza, firmata oggi 10 luglio da Borriello, per prendere un urgente provvedimento di natura igienico-sanitaria per gli alimenti messi in vendita all’esterno dei negozi. Un divieto assoluto di esposizione dei generi alimentari non confezionati ed esposti al di fuori degli esercizi commerciali.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più