Sprofonda un tombino in via Giacomo Leopardi, intervento “ad hoc” dei cittadini

tombino

Abbiamo visto i disagi che ha causato il maltempo di questo pomeriggio a Torre del Greco: l’allagamento di viale Europa e il crollo della palazzina a via Cimaglia. Sono zone che spesso vengono dissestate dalla pioggia e dalle intemperie e che necessitano di una manutenzione ad hoc. Il problema reale sorge quando una strada nuova, appena ristrutturata e terminata possa venire dissestata da un pomeriggio di pioggia.

E’ il caso di via Giacomo Leopardi che, nel tratto che precede il nuovissimo ponte dell’autostrada, ha subito lo sprofondamento di un tombino appena costruito. La forza della pioggia e del vento hanno infatti spinto il tombino sotto il manto stradale e solo un intervento tecnico può risistemarlo. Nel frattempo la voragine creatasi proprio al centro della carreggiata rappresenta un pericolo enorme per i veicoli che, numerosi, percorrono la zona.

tombino giacomo leopardi

Alcuni residenti hanno cercato di bloccare e segnalare il buco con mezzi di fortuna, scatole e plastiche colorate, ma un’altro colpo di vento potrebbe spazzare via simili precauzioni e far sprofondare passanti ignari nel profondo buco: per un motorino, inciampare in quel tombino vuoto, potrebbe causare un incidente fatale. Viene quindi da chiedersi come sia possibile che una strada appena costruita possa essere soggetta a questi disagi e a queste situazioni di pericolo estremo.

Potrebbe anche interessarti