Taxi collettivi: volevano scioperare, adesso si va verso l’aumento delle tariffe

taxi collettivo

Una nota stampa del Comune di Torre del Greco per segnalare l’imminente apertura di un tavolo di lavoro con i rappresentanti dei taxi collettivi e Paolo Esposito, rappresentante sindacale Silt-Confcommercio. Evitato uno stato di agitazione da parte degli autisti che scorrazzano per le vie della città del corallo.

Non a caso – ha detto Esposito – abbiamo già presentato un ampio piano di riqualificazione dell’intero servizio, che parte dall’adeguamento del regolamento e di conseguenza delle tariffe passando per la turnazioni e ponendo l’accento sulla necessità di garantire un servizio adeguato sull’intero territorio cittadino“.

Bisogna ricordare che da anni è stato realizzato un regolamento praticamente mai rispettato dagli autisti dei taxi collettivi, i quali sono da tempo poco propensi a coprire l’intero territorio cittadino ma effettuano quasi esclusivamente la corsa che da via Litoranea porta al centro cittadino. Qualcuno percorre via Nazionale, ma la media cala vistosamente rispetto alla tratta che va per la maggiore. Il resto del territorio torrese è praticamente ignorato, eppure in questi anni avrebbero dovuto coprirlo per intero.

Nonostante queste gravi inefficienze, anche del Comune, che poco o nulla ha fatto per garantire il rispetto del regolamento, gli autisti dei taxi collettivi sono in stato di agitazione, scongiurato dall’ormai pronto tavolo tecnico che dovrebbe portare anche ad un aumento della tariffa.

Alcune di queste esigenze – è la convinzione del consigliere delegato ai Trasporti Ottavio Bello – sono tra le priorità poste a più riprese all’attenzione di lavoratori e loro rappresentanti dall’amministrazione comunale. Sulla scorta di queste necessità, ho preso l’impegno di convocare un apposito tavolo tecnico la cui prima riunione avverrà nella prima decade di settembre”.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più