Differenziata, multati stabilimenti balneari a Torre del Greco

Litoranea

Si intensificano i controlli sulla raccolta differenziata voluti dal sindaco di Torre del Greco Ciro Borriello, effettuati dalla Polizia Municipale agli ordini del comandante Salvatore Visone. Del resto, come ribadisce il primo cittadino in un comunicato stampa rilasciato dal Comune: “L’abbiamo fatto dire alle persone controllate in questi giorni, lo ribadiremo sempre: l’obiettivo di questa amministrazione è raggiungere al più presto il 60% di differenziata. Un traguardo importante ma non lontanissimo, visto che a luglio abbiamo, anche se di poco, superato quota 57%. Ma per arrivare a questo risultato serve assolutamente la collaborazione di tutti i cittadini”.

Questa mattina i controlli sono arrivati anche sulle spiagge della Litoranea: i vigili, coordinati dal tenente Michele Rajola, hanno controllato il corretto svolgimento della raccolta differenziata dei lidi della zona. Nonostante la maggior parte delle attività scandagliate sia risultata in regola, quattro gestori di altrettanti stabilimenti balneari sono stati sorpresi mentre sistemavano nelle apposite aree destinate allo smaltimento dei rifiuti sacconi di scarti non differenziati. Sono, quindi, immediatamente scattate le sanzioni amministrative, in un ammontare pari, complessivamente, a diverse centinaia di euro.

Fiducioso Borriello che, nello stesso comunicato, commenta il risultato dell’operazione: “Il primo dato positivo è che nella maggior parte dei casi, le verifiche effettuate dagli agenti di polizia municipale hanno prodotto risultati positivi circa il corretto modo di differenziare i rifiuti. Allo stesso tempo, dispiace che quattro gestori siano invece stati multati, a dimostrazione che questi tipi di controlli periodici servono a scongiurare possibili ‘disattenzioni’, evitando così che il comportamento errato di pochi possa arrecare danni ai tanti che invece si mostrano sensibili alla giusta raccolta dei rifiuti”.

Potrebbe anche interessarti