Wi-fi gratuito a Torre del Greco

connessione wi-fi Torre del Greco

Grazie alla raccolta di firme promossa dai Giovani Democratici di Torre del Greco,  si è consentito il collegamento gratuito a internet. Un passo in avanti sul fronte hi-tech dal costo tutto sommato contenuto per le casse dell’ente di palazzo Baronale.

Il wi-fi è installato in tutti i punti di particolare interesse a Torre del Greco: il porto, villa Macrina, gli ex Molini Meridionali Marzoli, il parco pubblico Salvo d’Acquisto, la villa comunale di corso Vittorio Emanuele, piazza della Repubblica, via Roma, piazzale Nassiriya, piazza Leopardi e Cappella Nuova. Le istruzioni per il corretto utilizzo del wi fi sono semplici e basta una mail ed un numero di telefono.

“Se la sperimentazione dovesse essere positiva – prosegue l’esponente della giunta comunale – potremo allargare il wi-fi a tutta la città. Siamo particolarmente soddisfatti, perché a settembre erano arrivate diverse sollecitazioni per realizzare un progetto già in cantiere da tre anni e in tempi brevi siamo riusciti a dare la risposta che la città si aspettava”, come si legge su Metropolisweb.

Un’idea lanciata dai Giovani Democratici che portarono la proposta in consiglio comunale e, successivamente, furono promotori di una petizione da 900 firme per sensibilizzare la passata amministrazione comunale: “Fummo gli autori di una grandissima campagna d’informazione – ricorda Giuseppe Stasio, segretario cittadino dei Gd e candidato con il Pd alle elezioni del 6 e 7 maggio scorso  – portata avanti attraverso gazebo e incontri con privati e associazioni. L’obiettivo era regalare la possibilità di ‘digitalizzare’ la città, sveltendo così la burocrazia, il commercio e la diffusione della cultura”.

“E’ la dimostrazione che l’attuale amministrazione comunale è particolarmente attenta e sensibile – conclude l’avvocato Massimo Meo, capogruppo del Pd in consiglio comunale e trait d’union tra i Gd e l’assessore all’informatizzazione – alle proposte dei cittadini, in particolare quando arrivano da coloro che rappresentano il futuro di Torre del Greco”.

Potrebbe anche interessarti