Baby-Gang spaventava studenti con i Pit-Bull e poi li chiudevano in una stalla

Scuola Domenico Morelliorelli

Una baby-gang in azione a Torre del Greco. Si appostavano all’uscita della scuola media Domenico Morelli di via Cavallerizzi e terrorizzavano i ragazzini che terminavano le loro lezioni con un Pit-Bull. Era già da diverso tempo che i vertici dell’istituto avevano segnalato alle autorità del problema e così la polizia, ieri, ha deciso di appostarsi fuori la scuola.

Alle 12 gli uomini in divisa erano proprio lì e hanno notato un gruppo di ragazzini dai 14 ai 17 anni che avevano al guinzaglio il cane. Quando la polizia si stava per avvicinare alla baby-gang, i ragazzi si sono messi in fuga e si sono dileguati dalla zona velocemente. Successivamente le indagini hanno fatto scoprire il nascondiglio nel quale veniva rinchiuso l’animale: una stalla abbandonata in vico Bufale, nei pressi di Corso Umberto.

All’interno è stato scovato anche un altro cane. Entrambi erano sprovvisti dell’obbligatorio chip ma erano in buone condizioni di salute. Scattata successivamente la denuncia a piede libero per i proprietari dei due cani: un 40enne di piazza Luigi Palomba e un giovanissimo di 16 anni.

Animali da combattimento per terrorizzare dei ragazzini. E’ praticamente scattato l’allarme nella città del corallo. Oltre a questo caso sono tante le segnalazioni in questo senso. Gli agenti sembrano intenzionati a battere la zona per scoprire altri eventuali casi.

Potrebbe anche interessarti