M5S di Torre del Greco denuncia: “Grandi quantità di materassi nelle isole ecologiche”

materassi isole ecologiche Torre del Greco

Torre del Greco è la città dei fiori, del corallo, del mare.. e dei materassi. Lo slogan della città vesuviana ha acquisito di diritto il quarto elemento, come quattro sono gli elementi fondamentali della Natura, in seguito alle strane apparizioni nelle “isole ecologiche” cittadine. A denunciare l’anomalo avvenimento è stato il Movimento 5 Stelle di Torre del Greco sulla loro pagina facebook.

Infatti in due album fotografici, pubblicati sul social network dei pentastellati corallini, sono visibili le fotografie delle “isole ecologiche” di via Cimaglia e del parcheggio de La Salle, quest’ultima sita a pochi passi dalla struttura che ospita alcuni uffici comunali. A far sorgere dubbi è la quantità insolita di materassi accatastati nella vasca degli ingombranti e la strana coincidenza che vede le due isole ecologiche, a distanza di una settimana, colpite dallo stesso fenomeno.

Le cosiddette “isole ecologiche” torresi tutto hanno meno che qualcosa di ecologico. Infatti, i siti di raccolta e stoccaggio dei rifiuti giacciono in un completo stato d’abbandono. Sono spesso poco illuminate e la sorveglianza scarseggia. Già ci eravamo occupati dell’isola ecologica di via Cimaglia, sia per la prima segnalazione della strana apparizione dei materassi, sia per un anomalo rogo dopo il quale si scoprì che erano state date alle fiamme cartelle cliniche, forse del vicino ospedale Maresca. Contattati, gli attivisti di Torre del Greco ci hanno prontamente risposto.

C’è chi da la colpa alle istituzioni, chi alla popolazione ancora troppo poco sensibile ai problemi ambientali, come attivista del M5S cosa pensi?
La domanda in sé contiene un po’ della risposta. Le responsabilità non sono mai tutte da una parte, ma di sicuro gran parte della responsabilità è da attribuire alle istituzioni che hanno perso di vista le finalità complessive delle loro azioni. Le azioni delle istituzioni devono prevedere le reazioni della popolazione in modo da innescare comportamenti virtuosi. Cosi facendo possono indurre anche cambiamenti culturali, un esempio in tal senso è la teoria dei vetri rotti.

Potresti spiegare ai lettori di Vesuviolive.it le anomalie riscontrate nella gestione dell’isola ecologia di Torre del Greco?
Sabato scorso, per la seconda volta di seguito, abbiamo osservato un evento troppo strano per essere ritenuto una semplice coincidenza. Nell’isola ecologica di Torre del Greco abbiamo individuato un intero cassonetto per gli ingombranti pieno di materassi. L’eventualità che più persone nello stesso giorno decidano di cambiare materasso è piuttosto bassa. Certamente si potrebbe ipotizzare che una persona avesse un garage pieno di vecchi materassi ma il ripetersi della cosa fa pensare a qualcuno che li ritiri per lavoro, e piuttosto che smaltirli in maniera legale, preferisce metterli nell’isola ecologica. Questo ci porta a quindi a soffermarci non tanto sul problema dei materassi in sé ma sulle condizioni delle attuali isole ecologiche del tutto abbandonate e senza controlli. Alcune di queste sono perfino dotate di telecamere, ma non sappiamo se sono funzionanti. Del resto sono molti mesi che chiediamo un incontro con l’assessore Balestrieri per avere chiarimenti su questa e su alte questioni . Una simile vicenda, così come segnalato più volte anche dai cittadini, potrebbe quindi portare allo sversamento di rifiuti pericolosi. Noi del Movimento stiamo cercando di capire quali siano le leggi in merito alla dismissione dei materassi, e se eventualmente, siano previsti incentivi o se ci siano ditte specializzate nel trattamento esclusivo dei materassi.

isola ecologica via Cimaglia

Voi come M5S cosa avete pensato di fare per risolvere il problema?
Dato che in questo momento, viste le dimissioni del sindaco ,è probabilmente inutile cercare di collaborare con il comune, pensiamo di fare un esposto affinché le autorità competenti controllino la regolarità di quanto avvenuto e contemporaneamente cerchiamo di dare risalto alla vicenda in modo da fare luce sulla questione , in ogni caso la decisione sarà presa domani in riunione.

Credi si possa giungere ad una soluzione in tempi brevi ?
Se riferito al discorso degli ingombranti credo non ci sia l’esigenza per i cittadini di avere sotto casa il ritiro degli ingombranti, visto che chiunque avrà la volontà di smaltire tale tipologia di rifiuti, dovrà comunque usare un mezzo di trasporto. Per cui si potrebbe ipotizzare l’istallazione di pochi punti di raccolta per gli ingombranti, ma che siano controllati da personale edotto sulle leggi in materia. Per il problema dei rifiuti in genere in tempi brevi si può agire solo su pochi fattori condizionati dai tanti vincoli legali e impegni contrattuali già presi dalle precedenti amministrazioni

Secondo te la cattiva gestione dell’isola ecologica può dipendere dal clima politico incerto e traballante in cui versa attualmente il comune di Torre del Greco?
Se ti riferisci alle dimissioni del Sindaco devo dire che non è in fondo cambiato molto negli ultimi giorni, in questa amministrazione gli episodi di isole ecologiche lasciate allo sbando non sono mai mancate. Basta dare un’occhiata alla nostra pagina Fb per avere accesso a foto di denuncia, con tanto di date. Un vero e proprio reportage fotografico che ripercorre parzialmente la storia dell’isola ecologica di Via Cimaglia. Purtroppo però, quello di in via Cimaglia non è l‘unico esempio, ovunque si ripetono i periodi di mancata raccolta degli ingombranti.

Vuoi fare un appello ai lettori di Vesuviolive.it ed in particolare agli abitanti di Torre del Greco?
Si. Al di la del loro orientamento politico,di non sentirsi mai in soggezione o rassegnati nei confronti della politica e dei politici ma di restare vigili informandosi e partecipando alle decisioni della gestione della cosa pubblica, questa è la condizione necessaria (e forse anche sufficiente) affinché si possano vedere finalmente riconosciuti i nostri diritti.

Link alla galleria immagini dell’isola ecologica di via Cimaglia in Torre del Greco.

Link alla galleria immagini dell’isola ecologica del parcheggio La Salle in Torre del Greco.

Potrebbe anche interessarti