Torre del Greco. De Luca in visita al Maresca: “L’ospedale non chiuderà”

Ospedale-Maresca (1)

Torre del Greco – Sono passati sei anni, ormai, dal decreto che sancì la chiusura dell’Ospedale Maresca di Torre del Greco. Da allora sono iniziate battaglie legali, proteste, occupazioni e schieramenti volti a salvare la sanità torrese. Bisogna considerare, infatti, che la struttura aveva un bacino di utenza estremamente ampio, visto il corposo numero di abitanti del comune vesuviano. Un’utenza che, senza l’ospedale cittadino, era costretta a spostarsi continuamente nelle città limitrofe per qualunque intervento o controllo complesso.

Oggi la salvezza del Maresca e del suo pronto soccorso è stata assicurata dal presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, durante una visita a sorpresa alla struttura torrese: L’ospedale “Maresca” di Torre del Greco non chiude – ha affermato – e non chiude neanche il pronto soccorso”.

“I commissari – ha aggiunto – sono ormai a conclusione del loro lavoro per la definizione del Piano Ospedaliero. Abbiamo dovuto recuperare rispetto all’unico atto amministrativo attualmente in vigore al di là delle chiacchiere: il decreto 49 del 2010 che decretava la chiusura del “Maresca”. Ci siamo impegnati per cancellare quella decisione, che poteva anche avere sulla carta una propria razionalità, ma in concreto no. Il nostro impegnoha concluso De Lucaè stato quello di difendere l’ospedale di Torre del Greco e di mantenere il Pronto Soccorso“.

Potrebbe anche interessarti