Torre del Greco e i falsi diplomi: Dopo 7 anni dal blitz arriva il verdetto di primo grado

diplomi

Ad essere arrestati nel 2007  furono il direttore della scuola Giacomo Leopardi di piazza Santa Croce di Torre del Greco, il suo socio in affari Angelo Guastaferro, proprietario dell’istituto Padre Pio di Pomigliano d’Arco ed otto complici di questa organizzazione che riusciva a sfornare diplomi e lauree false privi di qualsiasi validità.

L’associazione “costruita” tra gli anni 2005 e 2006 era stata scoperta dopo un’accurata attività di indagine portata avanti dal pm Paolo Calabria. A far scattare le indagini fu un falso attestato nautico presentato da un marinaio della guardia costiera per imbarcare, ma il documento risultò essere contraffatto e il titolo inesistente. I due pregiudicati già noti alle Forze dell’ordine furono sorpresi a falsificare numerosi titoli di studio che venivano dati semplicemente pagando grosse somme di denaro: 4000 euro per un diploma e circa 10000 euro per una laurea.

Una perfetta soluzione per chi aveva poca voglia di studiare ma che poteva contare su genitori con grosse disponibilità economiche disposti a pagare tali cifre per abbattere tutte le difficoltà dell’italiano, della storia o della matematica dei propri figli.

A sette anni di distanza dall’inchiesta è arrivato il verdetto di primo grado. Sei imputati dovranno scontare una pena totale di 15 anni, mentre altri quattro sono riusciti ad ottenere l’assoluzione.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più