Forza Nuova sbarca a Torre del Greco, gli antifascisti scendono in strada

Forza Nuova

Fascisti su Marte? No, a Torre del Greco. E’ quello che temono forze dell’ordine, cittadini e movimenti pacisti, spaventati dalla prossima apertura del primo tesseramento cittadino di Forza Nuova Tdg, in programma per sabato mattina a partire dalle 10.30. Per l’occasione i forzanovisti – che si incontreranno all’Hotel Holidays di via Litoranea per la conferenza

L’Italia nel caos: Forza Nuova al potere” – hanno annunciato la presenza di Roberto Fiore, segretario nazionale di Fn e fondatore di Terza Posizione. Un testimonial d’eccezione per Fn per un battesimo, quello della nascita del movimento all’ombra del Vesuvio, che ha fatto saltare dalle sedie parecchi torresi. “In questo momento di grave crisi Forza Nuova è l’unico movimento in grado di dare risposte e soluzioni concrete ai cittadini torresi che per anni sono stati illusi ed ingannati dalla politica inconcludente e del malaffare che ha attanagliato Torre del Greco – spiega il responsabile cittadino di Fn, Ciro Andretti – La nostra presenza sul territorio torrese vuole essere un punto di riferimento per i cittadini, vogliamo dare loro speranza, e convincerli che cambiare si può, si deve per guardare al futuro con ottimismo“.

Un tesseramento più che lecito, una propaganda più che legale, uno spot pubblicitario più che corretto, che arriva in tempi di dimissioni del sindaco Malinconico e di probabile ritorno alle urne. Per altri, però, si tratterebbe di un nostalgico ritorno ad un passato oscuro da stroncare sul ri-nascere. Alla sfida di Fn hanno, infatti, subito replicato la Rat – Rete Antirazzista Torrese – e il movimento Reddito per Tutti Torre del Greco, proponendo una iniziativa per zittire, fin da subito, gli antagonisti. Sabato mattina, infatti, gli attivisti del RAT saranno presenti con un presidio antifascista organizzato – casualità? – sul marciapiede di fronte all’albergo che ospiterà i forzanovisti. 

“L’avanzata di movimenti e gruppi neo fascisti trova terreno fertile in un quadro di ricette di austerità imposte dai poteri capitalistici – massonici . Su Territori già abbondantemente colpiti da crisi e miseria i cani da guardia del potere cercano consensi a suon di politiche xenofobe, creando appuntamenti come quello di sabato 1 febbraio che si terrà a torre del greco organizzato da Fn – spiegano i giovani di Rat e Reddito per tutti Tdg – Il movimento antifascista vesuviano sarà presente in piazza per impedire questo tipo di manifestazione e ribadire che determinati soggetti sono la punta dell’iceberg di un sistema che si muove dentro la crisi e la rafforza con dinamiche fasciste”. Per ora solo sfide verbali, richiami più o meno coloriti e sfottò. Eppure Digos e forze dell’ordine sono già schierati da entrambi i marciapiedi di via Litoranea che sabato mattina si trasformeranno in un’arena.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più