Processione dell’Immacolata, il Comune: “Transenne sul sagrato l’8 dicembre”

immacolata

Nuove regole per la Festa dell’Immacolata: da quest’anno arrivano le transenne in piazza Santa Croce. Processione transennata il prossimo 8 dicembre in onore della Madonna che nel 1861 fermò la lava: per la prima volta in 154 anni, la manifestazione religiosa che si celebra in città fin dal 1862 sarà ad accesso limitato. Per questioni di ordine pubblico, il sindaco di Torre del Greco Ciro Borriello ha firmato un’ordinanza “trasporto del carro dell’Immacolata: provvedimenti in materia di sicurezza” con la quale si decise di transennare una parte della piazza.

L'ordinanza firmata dalla giunta Borriello
L’ordinanza firmata dalla giunta Borriello

Per la precisione l’otto dicembre saranno posizionati 145 metri lineari di transenne per creare un creare una sorta di perimetro di sicurezza in piazza Santa Croce dove ci saranno 400 volontari, portatori del carro, istituzioni religiose, civili e fedeli.

Santa Croce, Torre del Greco

La proposta di perimetrare Santa Croce arriva dal nuovo capo dei vigili urbani, l’avvocato Elio Benevento, di concerto con i rappresentanti di tutte le forze dell’ordine presenti a Torre del Greco ed è motivata in ragione di sicurezza e opportunità.

“E’ necessario che la scalinata del sagrato e le aree prospicienti della chiesa  siano opportunamente transennate allo scopo di permettere un trasporto più sicuro e agevole, soprattutto nelle fasi delicate dell’ingresso e dell’uscita del carro trionfale dalla Basilica”, si legge nella relazione tecnica firmata dalla giunta Borriello – “La decisione risponde a esigenze di sicurezza della folla che quel giorno, in giubilo, si accalcherà su balconi e piazze per salutare il passaggio della Madonna“.

Niente inchini, niente soste fuori programma ma un percorso snello che sfilerà lungo le vie del centro storico di Torre del Greco e terminerà alle 15.30 tra le transenne di Santa Croce. “Vogliamo festeggiare la storia della città, omaggiare la religione – si legge ancora nel provvedimento della giunta – Secondo i racconti dell’epoca, i torresi fecero voto alla Madonna dell’Immacolata di portare in processione un carro con la sua immagine se il cataclisma fosse cessato. La lava arrestò immediatamente la sua furia”. 

Potrebbe anche interessarti