Giacomo Leopardi a Torre del Greco: visita gratuita a Villa delle Ginestre

VillaGinestre_Leopardi_01

Alla riscoperta del periodo torrese di Giacomo Leopardi: visita guidata alla dimora dove alloggiò il poeta di Recanati.  Continuano gli appuntamenti con l’evento ConosciAMO Torre del Greco, itinerari tra arte e cultura organizzati dall’associazione Esseoesse, col patrocinio del Comune di Torre del Greco. Questa settimana tocca a Villa delle Ginestre: una visita guidata, gratuita, in programma per domenica 27 novembre alle ore 10.

Villa delle Ginestre fu la dimora rustica che vide ospite l’illustre poeta Giacomo Leopardi. La villa venne edificata sul finire del ‘600, allorquando il canonico Simioli, il primo proprietario, volle destinarla a residenza estiva. A Villa delle Ginestre il Simioli invitò spesso personalità di spicco della cultura napoletana, tra cui Bernardo Tanucci, Ministro delle Finanze di Ferdinando IV di Borbone, e Luigi Vanvitelli, che realizzò il disegno della scala che dal piano terra conduce al piano superiore della Villa.

Giacomo Leopardi

Qui il poeta compose due tra le liriche più ispirate, “La Ginestra” ed “Il Tramonto della luna”. Circa dieci anni dopo la morte del Leopardi, avvenuta il 14 giugno del 1837, la Famiglia Ferrigni si trasferì a Napoli e la villa riprese la sua funzione di residenza estiva. Nel 1897 il nipote di Giuseppe Ferrigni sposò Adelaide Leopardi pronipote del Poeta, e condusse la giovanissima sposa a Torre del Greco. Qui una violenta forma di febbre tifoidea spense Adelaide e il marito lasciò la villa in eredità al nipote,  Antonio Carafa, nel 1907. Quest’ultimo la ristrutturò, creando il porticato sui tre lati che sorregge la terrazza superiore, conferendole l’aspetto che noi oggi contempliamo. Nel 1937, alla presenza del re Vittorio Emanuele III di Savoia, Villa delle Ginestre divenne monumento nazionale per aver ospitato l’insigne Poeta Recanatese, con l’apposizione di una lapide commemorativa. Dal 1962 l’Università Federico II di Napoli ha acquisito la  proprietà della Villa, affidandone la gestione all’Ente per le Ville Vesuviane ora Fondazione, che ha provveduto ad allestire un percorso museale e multimediale per una più coinvolgente visita della dimora.

La visita è gratuita così come anche gli altri appuntamenti previsti con “ConosciAMO Torre del Greco”. Il programma completo verrà ufficializzato nei prossimi giorni. Per info e prenotazioni potete telefonare al numero 338.87.86.539, inviare una mail all’indirizzo esseoesse.culturaambiente@gmail.com o scrivere in posta privata sulla pagina fb di Esseoesse. Pur essendo gratuita, però, per esigenze organizzative verrà posto un tetto alle prenotazioni: motivo in più per prenotarsi subito.