Scattatorre: premiate le due foto più belle di Torre del Greco. Ecco chi ha vinto

Il tramonto perfetto, che bagna di luce l’orizzonte riversando un accecante caleidoscopio di colori sulla piatta distesa del mare. La suggestiva e cruda realtà di un vicolo buio, l’abbraccio in penombra di una coppia di innamorati, sullo sfondo il maestoso svettare del Vesuvio contro il cielo azzurro.

scattatorreIl concorso fotografico ScattaTorre, a cura dell’Associazione Litoranea di Francesco Lavela, ha creato una ricca galleria di istantanee della città, reperibili sul web e sul portale fb dell’associazione, dalle chiese ai altri posti simbolo di Torre del Greco, da momenti di vita vissuta passando per paesaggi che gli autori hsnno saputo immortalare nella loro estatica immobilità realizzando scatti perfetti come cartoline.

«Il forte legame dei Torresi con la propria città è  – spiega Emma Spinelli, ideatrice del progetto – stato questo il nostro punto di partenza. I torresi, vicini o lontani che siano, portano sempre nel cuore il porto, la Litoranea e gli altri simboli della città. E non smettono mai di fare rete coi concittadini sul web e tramite i social. Ecco perché abbiamo limitato le partecipazioni a Facebook, esponendo lì gli scatti perché gli utenti riconoscessero gli angoli della propria città e premiassero quelli che preferivano, in un contest che unisse la tradizione cittadina con l’innovazione rappresentata dai social di cui tutti fanno uso. In questo modo oltre a coinvolgere la cittadinanza nella ricerca di scatti rappresentativi speriamo di essere riusciti a diffondere Torre del Greco e le sue bellezze nel mondo creando una serie di foto che saranno per sempre un patrimonio culturale comune. E per di più firmato solo da cittadini torresi».

scattatorre-premiazione

Durante la cerimonia di premiazione tenutasi venerdi 16 dicembre presso l’ex palestra Gil di via V.Veneto, la giuria presieduta dal dott. Mariano Di Micco e composta dal fotografo Lucio Ferrara, dalla presidente de La Libellula, colonna portante dell’associazionismo torrese dedita alla salvaguardia dei diritti di anziani e disabili, dalla giornalista Luisa Panariello e dalla rappresentante Atom (Associazione Malati e Trapiantamri d’organi) Patrizia Annoso, ha selezionato, tra le tre foto che hanno fatto il pieno di likes, l’istantanea “Attesa dell’istante” di Imma Vitiello, panoramica di un angolo di litorale che immortala un gruppo di pescatori in paziente immobilità immersi nel loro quotidiano scrutare il mare. A mitigare l’essenzialità dello scatto, il timido occhieggiare della bellissima Torre di Bassano, sullo sfondo.

scattatorre-2

Il premio giuria è invece andato all’unanimità a uno scatto di Vincenzo Longobardi Esposito, intitolato “Al di là di tutto c’è sempre il mare”, ritratto in bianco e nero di un giovane pescatore pronto a salpare, in piedi sul peschereccio e intento a sistemare le ultime reti immerso nei propri pensieri. L’obbiettivo viene ignorato dal giovane uomo in primo piano ma la bellezza del paesaggio circostante, l’immensità del mare, la selva di case e cupole posizionate lungo la linea dell’orizzonte, l’eterna ma sempre sorprendente luminosa staticità del cielo azzurro invadono prepotentemente la scena, testimoniando in un istantanea di rara bellezza, come spiega il presidente De Micco motivando la scelta «tutta l’essenza della città, dalla ricca tradizione di pesca al panorama mozzafiato che tanti ci invidiano».

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più