Liguori chiuso, Giugliano: “Non sappiamo dove allenarci. Abbiamo rischiato la vita”

Torre del Greco – Non si fanno attendere le razioni dopo la disposizione della chiusura dello stadio Liguori, a causa del rischio di crollo.

Vittorio De Carlo, ex capitano, oggi consigliere delegato allo sport, afferma:

“Faremo di tutto riaprire lo stadio in dieci giorni. Vi assicuro – la garanzia assunta dall’ex capitano corallino – che la Turris disputerà al Liguori la prossima partita casalinga”.

Più concrete e dure, invece, le parole del presidente Giugliano:

“Non sappiamo dove andare ad allenarci – sbotta patron Giuseppe Giugliano – Abbiamo contattato alcuni impianti, siamo in attesa di risposte ma per ora abbiamo dovuto cancellare l’allenamento di oggi. La chiusura dello stadio conferma che non siamo noi i responsabili del degrado, non si tratta di cattiva manutenzione ma di seri problemi strutturali. Se l’impianto è a rischio crollo, vuol dire che abbiamo rischiato la vita fino a ieri”.
Francesco

Potrebbe anche interessarti