Circumvesuviana shock: donna colpita al volto da un sasso

circumvesuviana

La Circumvesuviana messa in pericolo non solo dall’assenza di fondi, ma anche da eventuali vandali che possono trovarsi lungo il suo percorso: intatti, durante la giornata di ieri, una donna di nome Raffaela Vitiello è stata ferita alla testa da un sasso proprio mentre viaggiava su un treno della Circumvesuviana.

La donna, trentasettenne originaria di Castellammare, stava ritornando proprio nella sua città natale dopo vari mesi di assenza. Viaggiava su un treno della linea Napoli-Sorrento, quando improvvisamente è stata colpita in pieno volto da un sasso, poco prima che il treno facesse il suo ingresso nella stazione di Sant’Antonio, situata nell’omonimo quartiere di Torre del Greco.

Dopo i primi attimi di panico, la donna è stata soccorsa da una dottoressa che si trovava a bordo del convoglio, mentre i macchinisti hanno deciso di fermare il treno nella stazione di Sant’Antonio e di chiedere l’intervento dei carabinieri.

La donna è stata portata all’ospedale San Leonardo, e le sue condizioni, nonostante le prime impressioni, fortunatamente non sono gravi. Le indagini intanto proseguono, e i militari della stazione capoluogo, sotto gli ordini del capitano Michele De Rosa e del comandante Vincenzo Amitrano, stanno cercando di fare luce sulla questione attraverso i video degli impianti di sorveglianza presenti in zona.

 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più