Torre del Greco: volontari puliscono le pinete e raccolgono 80 sacconi di spazzatura

Una nuova grande pulizia delle aree verdi cittadine. Si è conclusa con la raccolta di oltre 80 sacconi di rifiuti di vario genere la seconda giornata di “Pinete Pulite 2.0”, l’iniziativa patrocinata dall’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Ciro Borriello, su iniziativa dell’assessore all’Ambiente Salvatore Quirino e promossa dal gruppo scout Torre del Greco 4°, dal Forum dei giovani, dall’associazione Fare ambiente, dai gruppi ciclistici MTB Vesuvio, Vesuvio Mountainbike Asd e I Lava-tivi, dall’oratorio della parrocchia del Santissimo Crocifisso e dalla community web di Aucelluzzo.it.

Associazioni che per due settimane di seguito hanno deciso di occuparsi della pulizia delle pinete. L’ultima attività, svoltasi nella zona di Cappella Bianchini, ha portato non solo al recupero e al successivo smaltimento di rifiuti derivanti dall’incivile abitudine di alcune persone di lasciare all’aria aperta i resti dei loro picnic (per un totale di oltre 80 sacconi), ma anche consentito di recuperare e caratterizzare rifiuti ingombranti, speciali e pericolosi, come il caso di alcune lastre di amianto, poi smaltite secondo i criteri stabiliti dalla legge.

“Ancora una volta – afferma l’assessore Salvatore Quirino – bisogna dire un grazie alle associazioni che si sono messe insieme per un’opera meritoria a favore dell’intera collettività. Se da un lato, grazie alle iniziative di sensibilizzazione, abbiamo notato una riduzione della presenza di rifiuti nelle pinete, dall’altro ci tocca registrare come i fenomeni di inciviltà diffusa siano ancora lontani dall’essere cancellati. Per tale motivo l’amministrazione, insieme ai volontari delle associazioni che hanno promosso Pinete Pulite 2.0, intende promuovere una nuova e più massiccia campagna di sensibilizzazione verso la tutela e la salvaguardia delle nostre aree verdi”.

Potrebbe anche interessarti