Torre del Greco. Pinete del Vesuvio, dopo le grandi pulizie torna la spazzatura: “Vergogna”

Pinete del Vesuvio, dopo le grandi pulizie dei volontari torna la spazzatura: i sentieri del vulcano mortificati da un tappeto di immondizia, ingombranti e cartacce. A nulla o a poco sono servite le bonifiche messe in campo dagli attivisti: due settimane dopo le grandi operazioni, sulla salita di via Montagnelle sono nuovamente comparsi i sacchetti selvaggi.

Tra i rifiuti, spunta anche un triciclo per bambini. Protestano gli abitanti della zona, in particolare i ciclisti che sfruttano questi tornanti per allenarsi: “E’ una vergogna, siamo cittadini di serie B: le istituzioni latitano”.

Nella stessa zona si registra anche un’altra emergenza, quella degli incendi, con un rogo ogni tre giorni tra via Vesuvio, via Montagnelle, via del Monte e via Lamaria, le arterie che si inerpicano lungo i fianchi del vulcano.
LEGGI ANCHE
Il salame napoletano sarà tutelato: "Da madre in figlia si tramanda la lavorazione a mano"

Potrebbe anche interessarti