Caos sulla rinascita dei Mulini, ricorso al Tar contro il progetto per la Stecca

Foto Francesco Sangiovanni

Caos sulla rinascita dei Mulini Marzo, l’immobile denominato La Stecca diventa un incubatore di impresa ma c’è il ricorso al Tar degli esclusi. Il concorso è stato vinto dall’Ascom: nell’edificio che da oggi subirà una profonda ristrutturazione nasceranno un co-bar, un’officina della conoscenza e uffici 2.0 nelle forme moderne del coworking.

Ma l’Associazione Centro onlus impugna i documenti di gara e chiede accesso agli atti: “Il nostro progetto era migliore e più low cost: nella valutazione della sostenibilità finanziaria la nostra Associazione ha ottenuto dalla commissione il massimo punteggio possibile, evidentemente proprio perché il progetto garantiva la piena sostenibilità, oltre ad assicurare formazione di maestranze giovanili da inserire immediatamente nel mondo del lavoro in aree carenti, oltre alla valorizzazione delle attività artigianali tradizionali locali, con particolare interesse proprio all’area portuale e cantieristica, oltre al supporto di altre attività con start up e servii gratuiti, nell’ottica della nostra mission di Associazione che opera da oltre 25 anni senza scopo di lucro”.