Foto. In Guatelamala una chiesa dedicata al beato Vincenzo Romano di Torre del Greco

Una chiesa in Guatemala dedicata al beato Vincenzo Romano,  Un pizzico di Torre del Greco e della fede che la città da sempre ha per il suo preveto faticatore da oggi vive nell’America Centrale: grazie all’impegno di don Giosuè Lombardo, don Franco Rivieccio e padre Angelo Esposito, in una piccola comunità cristiana del Guatemala – il municipio di Tacana di San Marcos – sta nascendo una chiesa intitolata al beato torrese.

Padre Angelo è in missione da otto anni a San Marcos ed è impegnato tutto il giorno, tutti i giorni ad aiutare la comunità locale: villaggi senza chiese popolati per il 95% da contadini e bambini orfani, alle prese con una povertà assoluta.

“Vivono con 1-2 euro al giorno, lavorano in campi del caffè e hanno tanta esigenza di spiritualità – racconta padre Angelo, originario di San Sebastiano al Vesuvio – Per questo scritto a don Franco affinché mi aiutasse a realizzare questo sogno”. I fondi – 13mila euro – sono stati raccolti e donati proprio grazie all’intervento di  don Giosuè Lombardo e don Franco Rivieccio.

“Il beato Vincenzo Romano è un santo napoletano ed era un religioso marittimo: oggi la sua figura – continua padre Angelo – viaggia da Torre del Greco all’America per fare del bene“. Già realizzati fondamenta, pilastri e pareti di cemento della chiesa, ieri durante un momento di preghiera il padre missionario ha consegnato alla Comunità Nuova Reforma del municipio di Tacana di San Marcos l’immagine del Beato Vincenzo Romano.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più