Cimitero, via all’asta per assegnare 116 loculi e cellette: si parte da 500 euro

Torre del Greco. Pubblicato il bando per la concessione  di 62 cellette per la conservazione di urne cinerarie e 54 loculi per la conservazione resti mortali nel cimitero comunale: i monumenti saranno affidati per un periodo di 50 anni. I lotti verranno assegnati con procedura di gara di asta pubblica con offerte segrete in rialzo rispetto al costo di concessione posto a base d’asta: i lotti saranno assegnati tutti al maggior prezzo offerto.

La gara si svolgerà in data 11 settembre 2017 alle ore 10.00 negli uffici del dirigente dei servizi cimiteriali al 2° piano del complesso La Salle di via De Gasperi ma le offerte dovranno arrivare all’Ufficio Protocollo Generale della città di Torre del Greco – via A De Gasperi ex complesso La Salle entro il 25 agosto 2017. Se non verranno presentate offerte l’asta verrà dichiarata deserta.

La base d’asta è di 500 euro per le cellette e di 700 euro per i loculi. Vediamo i dettagli.

ESCLUSIONE DALLA GARA

  1. la mancata compilazione dei dati sul modello d’offerta;
  2. la mancanza della firma sull’offerta
  3. l’assenza dell’incremento offerto in cifre ovvero in lettere;
  4. la contestuale mancanza sia in cifre, sia in lettere.

DOMANDE

Per la partecipazione alla procedura di gara l’interessato dovrà far pervenire, tramite servizio postale raccomandato A.R., o agenzia di recapito autorizzata oppure mediante consegna a mano e con le modalità più avanti precisate, entro e non oltre le ore 12.00 del giorno 25 agosto 2017  presso l’Ufficio Protocollo della Città di Torre del Greco, al seguente indirizzo: Via A. De Gasperi – ex complesso “La Salle” , 80059 Torre del Greco

REQUISITI PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA

  1. Essere cittadino residente in Torre del Greco alla data di pubblicazione del presente bando o originario di Torre del Greco, ma non più residente, da oltre 10 anni dalla stessa data;
  2. Non essere concessionario, erede, o coerede, di altra concessione relativa a cappella gentilizia, monumento funebre o sarcofago o loculo nel cimitero comunale. Sarà fatta eccezione solo per i richiedenti, residenti o originari, che essendo eredi, o coeredi di concessione di una cappella gentilizia, di un monumento funebre di un sarcofago o loculo, dichiarino la propria irrevocabile volontà, in caso di assegnazione, ed a pena di esclusione, di voler rinunciare alla loro quota a favore dei restanti aventi titolo della concessione e/o del comune.
  3. La partecipazione è consentita esclusivamente per una sola tipologia di lotto (solo per lotto A oppure solo per lotto B) e per una sola concessione

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più